SERVIZI – REGOLAMENTO E MODULISTICA

PREMESSA

L’EBITEN nella sua qualità di organismo bilaterale (ente bilaterale ed organismo paritetico) svolge, direttamente o in partenariato con soggetti convenzionati, servizi a favore delle aziende e dei lavoratori aderenti, ivi compresi i lavoratori autonomi, nonché degli enti interessati nei limiti di capienza delle risorse disponibili.

Le prestazioni sono differenziate in base al CCNL di riferimento.

Le prestazioni erogate in partenariato sono contenute in un CATALOGO messo a disposizione dei PARTNER convenzionati.

All’interno della quota di versamento all’EBITEN sono state fatte confluire dalle Parti Sociali quote che nei CCNL normalmente vengono suddivise e frazionate in apposite voci (es. assistenza contrattuale, welfare e sostegno al reddito, differenziazione tra quota destinata all’ente bilaterale e quota per l’organismo paritetico). In questo modo sono state razionalizzate le spese di gestione e incrementate le quote a disposizione dei lavoratori ed imprese aderenti.

Regolamento per l’erogazione diretta dei servizi

Ambito di applicazione

Il presente Regolamento disciplina i meccanismi di erogazione diretta dei servizi tramite i contributi incassati dall’EBITEN.

In particolare definisce:

                Art. 1 – Beneficiari;

                Art. 2 – Fondo sviluppo bilateralità;

                Art. 3 – Capienza dei Fondi;

                Art. 4 – Servizi erogabili PER LE IMRESE ED ENTI, suddivisi per ciascun Fondo;

                Art. 5 – Servizi erogabili PER I LAVORATORI, suddivisi per ciascun Fondo;

                Art. 6 – Criteri per l’erogazione dei sussidi;

                Art. 7 – Liquidazione dei sussidi;

                Art. 8 – Modifiche al Regolamento e integrazioni prestazioni.

Per quanto non espressamente previsto nel presente Regolamento si intendono richiamate le norme di legge, dell’atto costitutivo, dello statuto, le disposizioni dei C.C.N.L. e degli Accordi Interconfederali che fanno specifico riferimento all’EBITEN.

Art. 1 – Beneficiari

Le prestazioni dell’EBITEN saranno erogate esclusivamente in favore delle aziende – correttamente aderenti e regolarmente versanti da almeno 6 mesi – e dei relativi dipendenti con:

  • contratto a tempo indeterminato;
  • contratto di apprendistato;
  • contratto a tempo determinato superiore a 12 mesi;
  • contratto a tempo pieno oppure part time uguale o superiore alle 16 ore settimanali.

Inoltre sono considerati beneficiari:

  • lavoratori autonomi;
  • soci cooperatori;
  • titolari ed amministratori.

Tutti i beneficiari devono essere in regola con il versamento dei contributi previsti dall’“Accordo Interconfederale per lo sviluppo delle relazioni sindacali e linee di indirizzo in materia di strumenti bilaterali” o dal “Protocollo d’intesa per l’estensione dell’operatività e della platea dei beneficiari dei servizi offerti dal sistema della bilateralità del 15 luglio 2014” e/o dai C.C.N.L. di riferimento. Le modalità di versamento e contribuzione sono disciplinate dall’art. 3 del regolamento generale dell’EBITEN.

Art. 2 – Fondo sviluppo bilateralità

Con la sottoscrizione da parte delle Confederazioni SISTEMA IMPRESA e CONFSAL in data 28 maggio 2014 dell’“Accordo Interconfederale per lo sviluppo delle relazioni sindacali e linee di indirizzo in materia di strumenti bilaterali” si è sancita l’istituzione all’interno dell’EBITEN di un fondo denominato “Fondo Sviluppo Bilateralità”, il cui gettito è alimentato dall’1% della retribuzione lorda annua (di cui lo 0,80% a carico del datore di lavoro e lo 0,20% a carico del lavoratore) derivante dall’applicazione dei CCNL/Accordi sindacali che lo individuano come Ente Bilaterale di riferimento.

Tale Fondo si suddivide in cinque sezioni denominate ed alimentate come di seguito rappresentato:

  • Fondo gestione bilateralità: 15% del gettito completamente a carico dell’azienda. Viene utilizzato per la copertura dei costi relativi alla gestione dell’ente.
  • Fondo sviluppo contrattazione: 20% del gettito di cui 0,10% a carico dell’azienda e 0,10% a carico dei lavoratori. Ha la finalità di coprire le spese afferenti la gestione dei CCNL, degli accordi e dei protocolli d’intesa interconfederali e le spese di promozione, pubblicità, sviluppo e applicazione della contrattazione collettiva di primo e secondo livello nonché l’assistenza contrattuale.
  • Fondo osservatorio e servizi reali: 20% del gettito completamente a carico dell’azienda. Ha la finalità di coprire le spese afferenti le attività dell’Osservatorio e per l’erogazione di servizi reali, quali ad esempio il servizio di certificazione dei contratti, il servizio di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro ex art.6, comma 3, D.lgs. 276/2003, etc..
  • Fondo welfare e sostegno al reddito: 30% del gettito di cui 0,25% a carico dell’azienda e 0,05% a carico dei lavoratori. Ha la finalità di finanziare specifiche e rispettive azioni di welfare e sostegno al reddito.
  • Fondo sviluppo salute e sicurezza: 15% del gettito di cui 0,10% a carico dell’azienda e 0,05% a carico dei lavoratori. Ha la finalità di finanziare l’attività di informazione, formazione e collaborazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro nonché servizi alle imprese in materia (es. DVR, RSPP, etc.).

Art. 3 – Capienza dei Fondi

L’erogazione dei servizi avverrà fino a concorrenza delle risorse disponibili messe a disposizione nel rispetto delle percentuali previste per ogni fondo di intervento, salvo deroghe espressamente richieste ad EBITEN e dallo stesso concesse.

Art. 4 – Servizi erogabili ad IMPRESE ed ENTI, suddivisi per ciascun Fondo

Per la modulistica relativa alle prestazioni e ai servizi nonché per qualsiasi ulteriore approfondimento visitare la pagina dedicata del sito www.ebiten.it

Fondo sviluppo contrattazione

  • Servizio Assistenza contrattuale

L’assistenza contrattuale è finalizzata all’interpretazione autentica della disciplina contenuta nei CCNL, negli accordi interconfederali e di II livello, che individuano in modo diretto ed inequivocabile l’EBITEN, quale organismo bilaterale di riferimento.

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • Modulo di Richiesta prestazione Azienda;
  • Documentazione attestante il codice INPS del CCNL per il quale si richiede l’assistenza.

Fondo osservatorio e servizi reali

  • Verifica dell’incentivabilità del lavoratore da assumere

Il servizio consente di verificare se, ai fini del riconoscimento al datore di lavoro degli incentivi all’assunzione, la persona risulti essere un c.d. lavoratore svantaggiato, ai sensi del Decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del 17 ottobre 2017. Tale requisito è attribuito alle persone che negli ultimi sei mesi non hanno prestato attività lavorativa riconducibile a un rapporto di lavoro subordinato della durata di almeno sei mesi ovvero a chi ha svolto attività di lavoro autonomo o parasubordinato dalla quale derivi un reddito inferiore al reddito annuale minimo escluso da imposizione.
Si precisa che i periodi di lavoro intermittente, di tirocinio o LSU non rilevano.

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • F. del lavoratore che si intende assumere.
  • Certificazione contratti di lavoro

Tramite questa procedura, le parti (datore di lavoro e lavoratore) possono fare attestare che il contratto di lavoro che vogliono sottoscrivere ha i requisiti di forma e contenuto richiesti dalla legge per il tipo (qualificato) di rapporto di lavoro. La funzione è quella di ridurre il contenzioso in materia.

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • Modulo di Richiesta prestazione Azienda;
  • Istanza di certificazione compilata in ogni sua parte;
  • Contratto debitamente sottoscritto da certificare in triplice originale;
  • Scheda riepilogativa debitamente compilata in ogni sua parte;
  • Fotocopia del documento di identità dei firmatari dell’istanza;
  • Eventuale copia del provvedimento (di rigetto o di altro tipo) rilasciato in precedenza da altro ente certificatore sul contratto in parola;
  • Numero 2 marche da bollo da 16 euro (oltre quella da apporre sull’istanza).
  • Consulenza e assistenza in materia di conciliazione

Istanza di tentativo obbligatorio di conciliazione ai sensi e per gli effetti dell’art. 80 D.lgs. 276/2003 e successive modifiche.

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • Modulo di Richiesta prestazione Azienda;
  • Istanza di tentativo obbligatorio di conciliazione compilata in ogni sua parte;
  • Numero 2 marche da bollo da 16 euro (oltre quella da apporre sull’istanza).
  • Apprendistato

Richiesta di un preventivo parere di conformità (PDC) del piano formativo individuale, da richiedere entro 30 giorni dalla stipulazione del contratto. Ove la commissione interna all’EBITEN non si esprima entro 30 giorni dalla data di ricevimento della richiesta, questa si intenderà accolta (silenzio – assenso).

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • Modulo di Richiesta prestazione Azienda;
  • Piano Formativo compilato in ogni sua parte (a cura dell’azienda);
  • Richiesta PDC CCNL generica debitamente compilata.

Fondo welfare e sostegno al reddito

  • Contributo di 200 € annui per apprendista, per spese di formazione esterna, con l’obbligo di corrisponderne all’apprendista fino a 100,00 € per spese di trasporto, pasti, ore di viaggio.

L’E.BI.TE.N. verserà alle aziende destinatarie un contributo annuo di 200,00 (cento) euro per ogni apprendista per spese di formazione, con l’obbligo da parte delle aziende stesse di corrispondere all’apprendista le spese documentate per trasporti, pasti, ore di viaggio in caso di formazione esterna all’azienda, fino ad un massimo di 100,00 (cento) euro annui per lavoratore.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare del contributo annuo, le aziende dovranno presentare la domanda all’EBITEN, entro sei mesi dalla fine della formazione esterna, tramite PEC o raccomandata A/R, allegando:

  • Modulo di Richiesta prestazione azienda;
  • copia del contratto di apprendistato del lavoratore per il quale si richiede l’erogazione del relativo contributo annuo;
  • documentazione attestante la formazione esterna all’azienda;
  • autocertificazione firmata dall’apprendista relativa ai rimborsi previsti dall’azienda;
  • Contributo di 210 € una tantum, a favore dell’azienda, al verificarsi della carenza di malattia in corso dell’anno civile, sino ad un massimo di 5 eventi, ogni 15 lavoratori

Euro 210,00 (duecentodieci/00) una tantum al verificarsi della carenza di malattia del dipendente in corso di anno civile (1/1 – 31-12), ogni azienda avrà diritto a cinque sussidi per ogni 15 dipendenti, e multipli di 15, in forza nell’azienda.

Si precisa inoltre che per lo stesso lavoratore, è possibile richiedere un solo sussidio l’anno.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dall’evento di carenza di malattia, tramite PEC o raccomandata A/R. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione azienda;
  • copia del LUL con la carenza di malattia in corso d’anno.
  • Contributo di 200 € per visite mediche al di fuori del piano aziendale

Euro 200,00 (duecento/00) una tantum al verificarsi di visite mediche al di fuori del piano aziendale da parte del dipendente in corso di anno civile (1/1 – 31-12), ogni azienda avrà diritto a cinque sussidi per ogni 15 dipendenti, e multipli di 15, in forza nell’azienda.

Si precisa inoltre che per lo stesso lavoratore, è possibile richiedere un solo sussidio l’anno.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dal termine delle visite mediche, tramite PEC o raccomandata A/R, allegando:

  • Modulo di Richiesta prestazione azienda;
  • Copia delle ricevute per le visite mediche effettuate.
  • Contributo per acquisto defibrillatore e per la formazione di due addetti all’utilizzo

L’E.BI.TE.N. finanzia fino al 50% delle spese di acquisto di un defibrillatore, fino ad un massimo di 900,00 €, di cui 200,00 € per la formazione di due addetti all’utilizzo.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dall’acquisto o dal termine del corso di formazione per i dipendenti, tramite PEC o raccomandata A/R. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione azienda.
  • copia delle ricevute di pagamento/fattura del defibrillatore.
  • copia delle ricevute di pagamento del corso di formazione
  • attestato di frequenza al corso di formazione dei due addetti all’utilizzo dell’apparecchiatura.

Fondo sviluppo salute e sicurezza

  • Servizio formazione lavoratori

Contributo per percorsi di formazione su varie tematiche aziendali (RLS, primo soccorso, antincendio, accordo Stato-Regioni, HACCP, etc.), su proposta progettuale dell’azienda richiedente.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN, tramite PEC o raccomandata A/R. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione Azienda;
  • Registro didattico;
  • Programma del corso.
  • Redazione DVR

Contributo per la redazione del documento di valutazione dei rischi dell’azienda, da un minimo di 700 euro ad massimo di 1200 euro annui, in relazione al livello di rischio e alla classe dimensionale dell’azienda stessa.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dall’acquisto o dal termine del corso di formazione per i dipendenti, tramite PEC o raccomandata A/R. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione azienda;
  • Copia delle ricevute di pagamento del DVR;
  • Copia del frontespizio del DVR.
  • Servizio Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (in sigla RLST)

Designazione del RLST, in base alla disciplina degli accordi interconfederali del 28 febbraio e del 3 aprile 2012. Tale designazione non può essere effettuata per il settore edile.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare la domanda all’EBITEN nelle modalità previste nella documentazione di riferimento. Alla domanda deve essere allegato:

  • Verbale d’assemblea di mancata elezione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza sul lavoro .
  • Richiesta designazione del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale – RLST unitamente agli allegati ivi indicati.
  • Redazione MOG (modello di organizzazione e gestione)

Contributo per la redazione del M.O.G (modello di organizzazione e gestione) dell’azienda, con un massimale di euro e 20.000.00, in base al livello di rischio e alla classe dimensionale dell’azienda stessa

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare la domanda all’EBITEN, tramite PEC o raccomandata A/R. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione azienda;
  • Copia della ricevuta del MOG;
  • Copia del frontespizio del MOG.

Art 5 – servizi erogabili per i LAVORATORI, suddivisi per ciascun Fondo

Per la modulistica relativa alle prestazioni e ai servizi nonché per qualsiasi ulteriore approfondimento visitare la pagina dedicata del sito www.ebiten.it

Fondo sviluppo contrattazione

  • Assistenza contrattuale

L’assistenza contrattuale è finalizzata all’interpretazione autentica della disciplina contenuta nei CCNL, negli accordi interconfederali e di II livello, che individuano in modo diretto ed inequivocabile l’EBITEN, quale organismo bilaterale di riferimento.

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • Modulo di Richiesta prestazione Lavoratore;
  • Documentazione attestante il codice INPS del CCNL per il quale si richiede l’assistenza.

Fondo osservatorio e servizi reali:

  • Intermediazione e sportello dimissioni telematiche

Trasmissione al datore di lavoro del modulo di dimissioni o di recesso del rapporto lavorativo, in forza dell’abilitazione riconosciuta all’EBITEN da parte del Ministero del Lavoro.

L’E.BI.TE.N. opera a favore dell’incremento dell’occupazione e per tale motivo è soggetto accreditato nell’albo informatico del Ministero del Lavoro fra gli operatori abilitati all’ “Attività di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro” ex art. 6 D.Lgs 276/2003 dal 20/06/2014.

  • Modalità di presentazione:

Per ottenere la prestazione del servizio, l’azienda dovrà inviare:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Carta d’identità, codice fiscale o permesso di soggiorno;
  • Copia della busta paga;
  • E-mail PEC azienda;
  • E-mail lavoratore.

Fondo welfare e sostegno al reddito

  • Contributo per l’asilo nido

Euro 200,00 (duecento/00) annui per coloro che iscrivono il proprio figlio all’asilo nido.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dall’iscrizione. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Certificato di iscrizione all’asilo nido;
  • Ricevuta di pagamento dell’iscrizione.
  • Contributo per le spese universitarie

Euro 300,00 € annui per coloro che iscrivono se stessi e/o i figli all’Università;

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dall’iscrizione. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Certificato di iscrizione all’università;
  • Ricevuta di pagamento dell’iscrizione.
  • Contributo per l’acquisto dei libri scolastici

Euro 150,00 € per contributo all’acquisto di libri scolastici per i figli iscritti alle scuole medie inferiori; Euro 200,00 € per contributo all’acquisto di libri scolastici per i figli iscritti alle scuole medie superiori.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN, entro tre mesi dall’iscrizione. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Certificato di iscrizione alle scuole medie inferiori/superiori;
  • Ricevuta di pagamento dei libri scolastici acquistati.
  • Contributo natalità

Euro 300,00  di contributo alla nascita di un figlio/a e adozione di un figlio/a.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN, entro sei  mesi dall’nascita/adozione. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Certificato di Nascita o di Adozione.
  • Contributo permessi ex L.104/1992

Euro 200,00 una tantum annui per coloro che usufruiscono dei permessi ex L. 104/1992 per se stessi, assistenza a figli, genitori, coniugi e fratelli non autosufficienti;

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Certificato ex legge 104/1992.
  • Contributo per malattia continuativa

Euro 400,00 € al mese, per un massimo di sei mesi, in caso di malattia continuativa che comporti il pagamento dall’azienda del 50% della retribuzione;

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN. Alla domanda deve essere allegato:

  • modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • apposito modulo, sottoscritto sia dall’azienda che dal lavoratore, entro il 6° mese successivo alla decurtazione del 50% della retribuzione;
  • copia del/i LUL con l’evento di malattia per cui si chiede l’intervento dal quale si evinca la decurtazione della malattia da parte dell’azienda.
  • Contributo per infortunio sul lavoro

Euro 200,00 € per coloro che nel corso dell’anno civile abbiano subito un infortunio riconosciuto dall’INAIL pari o superiore a 40 giorni.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, il lavoratore deve presentare la domanda all’EBITEN. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Certificato di infortunio riconosciuto dall’INAIL.

Fondo sviluppo salute e sicurezza

  • Servizio formazione lavoratori

Contributo per percorsi di formazione su varie tematiche aziendali (RLS, RSPP, primo soccorso, antincendio, accordo Stato-Regioni, HACCP, etc ), su proposta del richiedente.

  • Modalità di presentazione:

Per beneficiare di tale forma di intervento, l’azienda deve presentare per il/i proprio/i lavoratore/i la domanda all’EBITEN. Alla domanda deve essere allegato:

  • Modulo di Richiesta prestazione lavoratore;
  • Modulo di iscrizione del lavoratore;
  • Attestato di partecipazione.

Art 6 – Criteri per l’erogazione dei sussidi

Le domande per l’ottenimento delle prestazioni verranno esaminate dall’EBITEN, che comunicherà l’esito all’azienda e/o al lavoratore entro e non oltre 60 giorni dalla presentazione della domanda.

L’EBITEN o le sue articolazioni territoriali, potranno effettuare le verifiche a campione sulle provvidenze liquidate, verificando la documentazione relativa, inclusa quella sulla formazione svolta e sui costi sostenuti dall’apprendista.

Art 7 – Liquidazione dei sussidi

La liquidazione avverrà mediante bonifico bancario sul conto corrente indicato dall’azienda nel modulo richiesta prestazione, entro 30 giorni dall’approvazione. Sarà poi cura dell’azienda provvedere all’inserimento in busta paga del lavoratore, le prestazioni a lui spettanti, con le modalità previste dalla legge.

Art. 8 – Modifiche al Regolamento e integrazioni prestazioni.

Qualsiasi modifica al presente Regolamento nonché eventuali integrazioni delle prestazioni possono essere apportate in qualsiasi momento dal C.E. dell’EBITEN e rese disponibili sul sito www.ebiten.it.

RICHIESTA SERVIZIO

Per richiedere uno dei servizi previsti dal “Regolamento” invia  uno dei due moduli di seguito scaricabili all’indirizzo mail dedicato:

  1. Richiesta prestazione Azienda
  2. Richiesta prestazione Azienda a favore del Lavoratore

TABELLA DI SINTESI ELENCO PRESTAZIONI RICHIEDIBILI SUDDIVISE IN BASE AL CCNL DI RIFERIMENTO

CCNL SETTORE TERZIARIO

CCNL Terziario: commercio, distribuzione e servizi (codice INPS “413”)

  • prestazioni per gli Enti

– riscossione contributi da F24

– servizio di assistenza contrattuale

– servizio di help desk agli EBITEN territoriali

– formazione continua tramite FORMAZIENDA

  • prestazioni per le aziende

– Modalità pagamento contributi

– Pareri di conformità apprendistato

– Assistenza tecnica bandi FORMAZIENDA

– Osservatorio e studi di settore

– Corsi formativi di alto profilo rivolti ai quadri

– Piani di welfare aziendali

CCNL Turismo e Pubblici Esercizi (codice INPS “414”)

  • prestazioni per gli Enti

– riscossione contributi da F24

– servizio di assistenza contrattuale

– servizio di help desk agli EBITEN territoriali

– formazione continua tramite FORMAZIENDA

  • prestazioni per le aziende

– Modalità pagamento contributi

– Pareri di conformità apprendistato

– Assistenza tecnica bandi FORMAZIENDA

– Osservatorio, studi di settore e monitoraggio gare d’appalto

– Corsi formativi di alto profilo rivolti ai quadri

– sostegno al reddito

– Piani di welfare aziendali

CCNL – per i lavoratori in somministrazione delle agenzie per il lavoro (codice INPS “415”)

  • prestazioni per i lavoratori

–  contributo per l’asilo nido

– sostegno alla maternità

– tutela sanitaria

– indennità per infortunio

– prestiti personali

– agevolazioni alla mobilità

  • prestazioni per le ApL

– Contributi trasformazione contratto a tempo indeterminato

– Commissioni sindacali territoriali

– Riferimenti Regionali OO.SS.

– Versamento dei contributi ad EBITEN

– Versamento delle trattenute sindacali alle organizzazioni sindacali

– Comunicazioni delle commissioni paritetiche alle ApL

CCNL SETTORE SECONDARIO

C.C.N.L. per i lavoratori addetti alle piccole e medie industrie metalmeccaniche e di installazione impianti (codice INPS “423”)

  • prestazioni di sostegno al reddito per i lavoratori; a titolo meramente esemplificativo:

– 200 € annui per coloro che iscrivono i figli all’asilo nido

– 300 € annui per coloro che iscrivono se stessi e/o i figli all’università

– 150 € per contributo all’acquisto di libri scolastici per i figli iscritti alle scuole medie inferiori

– 200 € per contributo all’acquisto di libri scolastici per i figli iscritti alle scuole medie superiori

– 300 € di contributo alla nascita di un figlio/a e adozione di un figlio/a

– 200 € una tantum per coloro che usufruiscono dei permessi ex L. 104/1992 per se stessi, assistenza a figli, genitori, coniugi e fratelli non autosufficienti

– 200 €al mese, per un massimo di tre mesi, in caso di malattia continuativa che comporti il pagamento dell’azienda del 50% della retribuzione

– 200 € per coloro che nel corso dell’anno civile abbiano subito un infortunio riconosciuto dall’INAIL pari o superiore a 40 giorni

  • prestazioni di sostegno al reddito per le aziende; a titolo meramente semplificativo:

– 200 € annui per apprendista per spese di formazione esterna con l’obbligo di corrispondere all’apprendista fino a 100 €per spese di trasporto, pasti, ore di viaggio

– 210 € una tantum al verificarsi della carenza di malattia in corso dell’anno

– 200 €per visite mediche al di fuori del piano aziendale

– fino al 50% delle spese di acquisto di un defibrillatore, fino ad un massimo di 900 € di cui 200 €per la formazione di due addetti all’utilizzo

CCNL SETTORE COOPERATIVO

CCNL per le lavoratrici e i lavoratori delle cooperative, consorzi e società consortili operanti nel settore della pulizia e servizi integrati/ multiservizi – (codice INPS “416”)

  • prestazioni

– Mercato, regole e monitoraggio Appalti

– Osservatorio di settore

– Sicurezza sul lavoro e del servizio

-Monitoraggio e individuazione di misure atte a migliorare le condizioni di lavoro anche al fine di contrastare eventuali forme anomale di assenteismo

– Sviluppo contenuti formativi e professionali del settore

– Diffusione territoriale dell’organismo paritetico e delle sue attività

CCNL per le lavoratrici e i lavoratori delle cooperative, consorzi e società consortili del settore servizi alla persona – (codice INPS “417”)

  • prestazioni per lavoratori

– salute e sicurezza

– intermediazione tra domanda e offerta di lavoro

– dimissioni telematiche

– apprendistato

  • prestazioni per aziende

– osservatorio

– assistenza contrattuale

– certificazione contratti di lavoro

CCNL per le lavoratrici e i lavoratori del settore trasporto, spedizioni e logistica – (codice INPS “418”)

  • prestazioni

– analisi dei fabbisogni formativi, studi di settore, ricerca

–  interventi a favore del personale autista a cui sia stata sospesa e ritirata la patente di guida

– interventi di sostegno al reddito nella gestione delle crisi aziendali per figure specifiche

– riqualificazione professionale

– verifica e monitoraggio dell’andamento sulla stabilità occupazionale

– promozione di studi e ricerche relativi alle materie della salute e sicurezza con iniziative che consentano alle aziende di formare i lavoratori e contemporaneamente di ridurre i premi INAIL.

CCNL per le lavoratrici e i lavoratori operanti nel settore produzione e lavoro – industria e artigianato – (codice INPS “421”)

  • prestazioni per lavoratori

– salute e sicurezza

– intermediazione tra domanda e offerta di lavoro

– dimissioni telematiche

– apprendistato

  • prestazioni per aziende

– osservatorio

– assistenza contrattuale

– certificazione contratti di lavoro

CCNL per le lavoratrici e i lavoratori del settore terziario e turismo – (codice INPS “420”)

  • prestazioni per lavoratori

– salute e sicurezza

– intermediazione tra domanda e offerta di lavoro

– dimissioni telematiche

– apprendistato

  • prestazioni per aziende

– osservatorio

– assistenza contrattuale

– certificazione contratti di lavoro

CCNL per le lavoratrici e i lavoratori dei settori agricoltura – pesca e agroalimentare – (codice INPS “419”)

  • prestazioni per lavoratori

– salute e sicurezza

– intermediazione tra domanda e offerta di lavoro

– dimissioni telematiche

– apprendistato

  • prestazioni per aziende

– osservatorio

– assistenza contrattuale

– certificazione contratti di lavoro

Per info contatta il numero dedicato 0373/476054 o invia una mail all’indirizzo info@ebiten.it

Come aderire

SEI UN'AZIENDA o uno studio di consulenza?
Registra l'adesione via web direttamente
dal portale MYEBITEN e compila la scheda anagrafica dell’impresa.

ACCEDI A MY EBITEN

Sei un lavoratore?
L’iscrizione dei lavoratori dipendenti avviene automaticamente
con il versamento del primo contributo che deve essere effettuato
tramite F24, codice “ENBI” e l’invio all’INPS del relativo file Uniemens.
L’INPS, in base alla convenzione sottoscritta con EBITEN, trasmetterà
i dati all’ente formalizzando le iscrizioni e la regolarità contributiva.
Modalità di versamento
Per tutte le informazioni sulle modalità di versamento
vai alla pagina: come aderire


Ulteriori informazioni
tel: 0373 476054
email: info@ebiten.it

Ultime News

Newsletter

iscriviti alla newsletter
Per rimanere sempre informato sul mondo EBITEN