EBITEN E IL WELFARE AZIENDALE

Negli ultimi anni il concetto di welfare aziendale si sta sempre più ampliando.

Numerose sono le concause che hanno incentivato questo fenomeno.

In primis sicuramente:

– la crescente sensibilità da parte dei datori di lavoro verso aspetti legati alla soddisfazione del personale, e quindi ad un miglioramento della qualità della vita, che di fatto aumenta la produttività e riduce l’assenteismo ed il turnover;

– la spinta normativa delle ultime Leggi di Stabilità ed i vantaggi fiscali ad esse correlati.

L’introduzione di un piano di welfare aziendale da un lato consente al datore di lavoro di non pagare i contributi a carico dell’azienda sulle premialità nel caso in cui siano erogate con lo strumento del welfare, dall’altro permette ai dipendenti di non subire le trattenute contributive e fiscali.

Nello specifico:

I VANTAGGI PER IL LAVORATORE

  • Maggior potere d’acquisto

Il potere d’acquisto aumenta di circa:

– Il 35% in caso di premio assoggettato a tassazione ordinaria (sul welfare non si pagano i contributi c/dipendente, Irpef, addizionale regionale e comunale);

– di circa il 20% nel caso di premio assoggettato a imposta sostitutiva del 10% (sul welfare non si pagano i contributi c/dipendente e l’imposta sostitutiva del 10%).

  • Maggiori sconti su beni e servizi

Attraverso le convenzioni sul territorio i dipendenti accedono agli ulteriori sconti garantiti dalla piattaforma.

  • Conciliazione lavoro-famiglia

I dipendenti possono risolvere alcuni problemi relativi alla conciliazione lavoro-famiglia (es. vedi mamma a cui viene rimborsato asilo nido figlio).

  • Vantaggi fiscali

Il welfare non si somma al reddito da lavoro dipendente e quindi i dipendenti rimangono al di sotto di soglie retributive utili ai fini ISEE, assegni per il nucleo familiare, scaglioni di reddito, detrazioni familiari a carico e reddito di lavoro dipendente, bonus Renzi.

I VANTAGGI PER L’AZIENDA

  • Risparmio

L’azienda sulla retribuzione erogata con lo strumento del welfare:

1) non paga i contributi Inps;

2) non paga i premi Inail;

3) porta in deduzione il costo dalla base imponibile irpef/ires (art. 95/100 TUIR).

  • Fidelizzazione, incentivazione e valorizzazione capitale umano

L’azienda ottiene una maggiore incentivazione e fidelizzazione dei dipendenti.

  • Bilancio Sociale

Il welfare aziendale può diventare un elemento fondamentale per l’accesso ai benefici riservati alle imprese dotate di un bilancio sociale, in quanto virtuose e attente ai bisogni dei propri dipendenti.

Ebiten sostiene e promuove lo sviluppo di questo fenomeno all’interno delle aziende attraverso una piattaforma dedicata.

Se sei già registrato a Welfare Bit, e vuoi accedere alla tua area riservata clicca qui.

Se invece desideri avere informazioni e/o avere una versione dimostrativa della piattaforma inoltra una mail a info@ebiten.it o visita il sito www.welfarebit.it.

Come aderire

SEI UN'AZIENDA o uno studio di consulenza?
Registra l'adesione via web direttamente
dal portale MYEBITEN e compila la scheda anagrafica dell’impresa.

ACCEDI A MY EBITEN

Sei un lavoratore?
L’iscrizione dei lavoratori dipendenti avviene automaticamente
con il versamento del primo contributo che deve essere effettuato
tramite F24, codice “ENBI” e l’invio all’INPS del relativo file Uniemens.
L’INPS, in base alla convenzione sottoscritta con EBITEN, trasmetterà
i dati all’ente formalizzando le iscrizioni e la regolarità contributiva.
Modalità di versamento
Per tutte le informazioni sulle modalità di versamento
vai alla pagina: come aderire


Ulteriori informazioni
tel: 0373 476054
email: info@ebiten.it

Ultime News

Newsletter

iscriviti alla newsletter
Per rimanere sempre informato sul mondo EBITEN